mercoledì 28 febbraio 2018

Montescaglioso nuovamente sconfitto, questa volta in casa

Ancora una sconfitta, stavolta casalinga, contro l' Agriden Castellaneta, per la Vis Severiana Caffe' Gallitelli Vending. Il team allenato da Dino Esposito e' stato sconfitto nel PalaWojtyla dalla terza forza del campionato, con il punteggio di 0-3. Gara a senso unico come dicono anche i parzialidel match, a 12,17 e 17. Castellaneta - dice Esposito -  e una delle squadre piu' forti del girone anche se e' stata in parte ridimensionata rispetto al turno di andata. Per quanto ci riguarda abbiamo disputato una pessima partita sul fronte della ricezione. Un fondamentale importante, su cui stiamo lavorando da tempo. L'inesperienza di molte mie atlete, che si cimentano per la prima volta in un campionato ostico e selettivo come la serie C pugliese, spiega in parte molti dei nostri stop. Insomma, una sconfitta da accettare, considerando gli obiettivi stagionali della societa' montese, presieduta da Vittorio Di Grazio. Sapevamo sin dall' inizio della stagione di dover soffrire - riprende Esposito -. Siamo in presenza di un torneo livellato verso l'alto. Stiamo cercando di evitare le ultime due posizioni di classifica che decretano la matematica retrocessione. Cercando di conquistare uno degli altri quattro posti che valgono la griglia playout.  Attualmente Montescaglioso e' penultimo, con 11 punti, a pari merito col Corato. Nelle prossime due gare  - rileva il coach bernaldese - la trasferta a Torre Santa Susanna e il match casalingo col Lecce, avversarie al nostro livello, dovremo cercare i punti necessari per risollevarci. Poiche, successivamente, incroceremo le prime della classe e sara' difficile fare risultato. Ma i rimpianti non mancano. Alla nostra classifica pesano i punti persi in casa contro Corato e Bitondo.

Rassegna stampa: Sporting Pignola -Montescaglioso Calcio- Lunedi 25.02.18 il commento del match di Pignola

Quotidiano

Quotidiano
Gazzetta
La Nuova del Sud
Gazzetta

martedì 27 febbraio 2018

L' Athena Club Montescaglioso interrompe la striscia positiva , ko dopo cinque successi consecutivi

Acsi Puglia:Athena Club Montescaglioso ko in casa della capolista Grottaglie (79-55)
Una fase di gioco a Grottaglie
L' Athena Club ci ha provato, nonostante le importanti assenze come quelle di Vincenzo Zito, Pasquale Bitondo, Vincenzo Tralli e Antonio Di Primo e a sprazzi è riuscita a giocare una buona pallacanestro contro i primi della classe, ma davanti alle percentuali di tiro altissime ed alla solidità a centro area davvero dominante dei Pugliesi, ha dovuto alzare bandiera bianca.
In avvio grazie a Panarelli che si mette in mostra ancora una volta formato gigante (28punti e 8 rimbalzi), sopra i 20 per la terza partita di fila, ed un paio di buoni movimenti spalle a canestro di Cifarelli Felice e Cifarelli Vito i ragazzi della citta' dell'Abbazia sono stati bene in partita: nella seconda frazione stesso copione con i montesi che rispondono a tono agli avversari.Si va negli spogliatoi con un passivo minimo (34-27) . 
Nella ripresa  Grottagliesi con Bovino e soci spinge sull ' accelleratore : con i suoi uomini migliori trovando punti in contropiede e staccaccando i giovani montesi di Coach Santarcangelo non apparsi in palla come in altre circostanze. In questa fase i padroni di casa a prendono in mano la partita, controllando il match fino alla fine, riuscendo anche ad allungare ulteriormente negli ultimi minuti.
Pronostico rispettato dunque e due punti per Grottaglie.L' Athena Club nonostante la buona volontà e le pesanti assenze poco ha potuto anche se, il terzo /quarto a parte, ha giocato spesso alla pari nonostante una panchina davvero corta. Ora la Cestistica dovra' pensare al recupero casalingo proprio contro la capolista che non e' sembrata irresistibile per mantenere la seconda posizione per centrare il miglior piazzamento in virtu' della seconda fase stagionale.

Vito Cifarelli elemento di spicco della Cestistica Athena
“Dispiace per la sconfitta – commenta coach Lino Santarcangelo – ma oggi avevamo di fronte quella che a mio giudizio rappresenta una delle migliori squadre del campionato. Abbiamo giocato una buona partita soprattutto nel primo tempo nel quale, anche se non siamo mai riusciti a condurre nel punteggio, abbiamo tenuto testa al nostro avversario restando sempre a contatto. Poi purtroppo, a lungo andare, le nostre pecche sono venute fuori. Potevamo sicuramente essere più duri in difesa, lasciare meno spazio ai loro uomini più pericolosi e essere più collaborativi in attacco ma c’è da dire che non era facile affrontare un avversario ben organizzato e dalle ottime individualità”.
S.ElLIA GROTTAGLIE - ATHENA CLUB 79-55
GROTTAGLIE: Bonfrate C.2, Bonfrate L. 6. Bonfrate M., Bovino 18, Rossini 10, Santoro 8, Di Biasio 2, D'Addario 4, Boccuni 14, De Vincentis 4, Quaranta M., 9. All. Bonfrate L.
MONTESCAGLIOSO: Palazzo D.P. Oliva D., Matera 3, Cifarelli F.,4, Cifarelli V., 4, Stani, Pistoia 2, Santarcangelo P., Panarelli 28, Santarcangelo S., 14., All. Santarcangelo P.
ARBITRO: De Padova di Taranto
PARZIALI: 21-14, 34-27, -65-43, 79-55.

Ecosport MORANO Group sugli scudi

3 Ori per gli atleti montesi ai regionali di Cross di MateraProsegue il trend positivo per la ECOSPORT MORANO Group Monte del Presidente Savino Maragno che questa mattina – domenica 25 febbraio – a Matera, nel corso dei campionati Regionali individuali di Corsa Campestre ha vinto 3 dei sei titoli regionali in palio nel segmento giovanile. Tiziana Maggiore – classe 2007 – primeggia nei 700 metri esordienti femminili. Giuseppe Dimichino – classe 2005 – primeggia nei 1500 metri ragazzi maschile e Pietro Lomonaco si impone con distacco nella 3 km cadetti maschile. Per Pietro un inizio di 2018 da incorniciare con ben 4 Ori e 2 argenti già all’attivo e due grossi impegni nazionali che lo attendono a breve. Domenica prossima 4 marzo 2018 pv a Roma – nello splendido scenario delle Terme di Caracalla – sul percorso che appena due anni orsono ha ospitato la Coppa del Mondo di Marcia – il primo grande impegno nazionale importante nella 6 km di marcia del Trofeo nazionale cadetti – dove forte dell’argento conquistato appena 3 settimane fa nel Trofeo Toscano a Grosseto – dovrà vedersela con il meglio della marcia giovanile azzurra. Quindi la settimana successiva a Gubbio – ai campionati italiani di corsa campestre. Insomma – ennesima grande valenza nazionale per il vivaio montese che da dal lontano 1970 continua a formare mini campioni che si impongono poi all’attenzione dell’atletica leggera azzurra. Sarà così anche per ilgiovanissimo Pietro Lomonaco? Staremo a vedere. “Intanto” commenta Savino
Maragno – direttore di PAMAR Ceramiche che da parecchi anni guida il sodalizio
montese – “desidero esprimere un grazie sincero” per il lavoro quotidiano e certosino
di tecnici e dirigenti che giornalmente – fra Montescaglioso e la pista del Duni di
Matera – seguono questi giovani e promettenti atleti. Un grazie quindi ad Angelo
Dichio e Luigi Saraceno che seguono gli allievi e ai nuovi aspiranti istruttori Lucia
Carreta e Vincenzo Maggiore che seguono il settore giovanile protagonista dei
successi materani. Infine domenica prossima – come avviene ormai da un ventennio
– 2^ prova del campionato italiano di società di marcia a Roma, Terme di Caracalla
dove il sodalizio monte sarà presente con circa 30 unità a difendere i colori della
Ecosport MORANO Group.
Nelle foto
I neo campioni regionali Maggiore Tiziana, Giuseppe Dimichino e Pietro Lomonaco
insieme ai neo tecnici Lucia Carretta e Vincenzo Maggiore.

Ippica: un montese si fa onore a Roma

Un quinto e un nono posto per una due giorni davvero intensa e soddisfacente. Li ha conquistati a Roma il giovane cavaliere di Montescaglioso, Manuel Staffieri, classificatosi nono su quaranta partecipanti nel Gran Premio Csi, un concorso internazionale, e quinto, su sessantuno atleti, nel concorso “Csi C135”, anch’esso svoltosi nella capitale e di rilevanza internazionale. In buona sostanza, Staffieri ha affrontato e “saltato” con i grandi dell’equitazione, la serie A o, se vogliamo, la Formula Uno di questo sport. “Essendo un concorso di salto ad ostacoli internazionale – ha spiegato Staffieri – le difficoltà nei percorsi sono maggiori rispetto ad un concorso nazionale. Gli stessi sono predisposti da un direttore di campo, il quale prepara giri per la Coppa del Mondo di salto ostacoli internazionale. L’emozione è stata forte proprio perché a prender parte a questo Csi c’erano grandi cavalieri ed amazzoni del nostro mondo, con esperienze datate. Essere arrivato nono su quaranta partenti nel Gp 140 e aver guadagnato la quinta  posizione nella categorie 135, su sessantuno partecipanti, è, sia per me che per il mio istruttore, Vincenzo Tucci, grande motivo di orgoglio e mi ripaga dei tanti sacrifici che io e la mia famiglia facciamo giornalmente”. Infine, i programmi: quali sono? La risposta nelle parole dello stesso Staffieri. “In calendario abbiamo per il 9 marzo il “Test Event” presso gli impianti dell’Arezzo Equestrian Center, in Toscana, a cui parteciperò con i miei cavalli. Che dire – ha concluso il giovane e promettente cavalieri montese – spero davvero di poter fare bene”. Le premesse ci sono tutte e, visti anche i recenti risultati conseguiti nella “città eterna”, c’è grande fiducia pure in tutto il suo staff così come nella famiglia, che, come ha avuto modo di precisare lo stesso Staffieri, è sempre molto vicina al giovane cavaliere.

Ingordino regala tre punti preziosi


sabato 24 febbraio 2018

I convocati di Franco per il Viggianello

Il tecnico biancazzurro ha diramato la lista dei giocatori che prenderanno parte alla prossima sfida


LIBERTAS MONTESCAGLIOSO - A.S.D. VIGGIANELLO
6ª Giornata Ritorno (24.02.2017 - ore 14.30)
Campo sportivo “Comunale” di Montescaglioso
Elenco convocati:

Cifarelli, Tafuno E; Mossuti Carriero, Bianco ,Leone Cetera,Loschiavo,Ditaranto G; Mangia, Ingordino, Ditaranto, Ciarfaglia Mancino,Mazzoccoli Tafuno A;Criscuolo

Presentarsi al campo sportivo alle ore 13 30.

La Cestistica Athena Club sfida la capolista Grottaglie

La Cestistica Athena Club Montescaglioso sfida la capolista Grottaglie ancora imbattuta in un autentico big match tra prima e seconda.

La Cestistica Nuova Athena Club sara' di scena sul parquet della capolista Nuova Sant' Elia in una sfida proibitiva ma tutta da giocare
Big match a Grottaglie  tra Nuova Sant' Elia Basket e Cestistica Athena Club , capolista e vice capolista del girone in un vero e proprio big match , valevole per la 14° Giornata di campionato. I biancazzurri di coach Santarcangelo tenteranno l’impresa contro la corazzata grottagliese capace, di guidare la classifica con 22 punti, frutto di 11 vittorie e 0 sconfitte. Gara da non perdere, visto il blasone dell’avversario, e che metterà alla prova una Athena Club desiderosa di continuare a stupire tutti. Dai componenti del roster al pubblico, le motivazioni non mancheranno in casa montese.
“Che sia la capolista o l’ultima in classifica, – dichiara il Coach Santarcangelo -cerchiamo sempre di preparare ogni match nei minimi dettagli dal punto di vista tecnico-tattico. Ogni partita ha una storia a se e il finale si scrive solo al termine di essa”.
Messa da parte Mottola , la Nuova Athena Club proverà a reggere il confronto con il Grottaglie e a ribattere colpo su colpo, tenendo ben presente le ottime prestazioni esterne offerte in stagione e culminate, il più delle volte, con vittorie meritate . “Col Mottola c’è stata una prova energica offensiva , dato che abbiamo realizzato molto 81 punti. Ci è mancata un po ' di lucidità ed intraprendenza in difesa , elemento che sarà imprescindibile per scalfire l’armata Grottaglie. Di sicuro i ragazzi vorranno ancora vincere e onorare la maglia che indossano”.
Il fatto di partire sfavoriti non sarà un fattore determinante per Santarcangelo: “come abbiamo già visto in questa stagione, spesso la posizione in classifica viene smentita dal campo e i pronostici sono stravolti sia in positivo che negativo. Probabilmente giocare davanti al nostro pubblico ci avrebbe dato  una mano in una  gara di così alto livello ma per i ragazzi e tutto lo staff  sara' un’ulteriore motivazione”. Palla  a due stasera alle 18.30

venerdì 23 febbraio 2018

Tris del Montescaglioso


Tris del redivivo Montescaglioso ai danni del fanalino di coda Alto Bradano, che pero', ha resistito per un tempo.  I ragazzi di Pasquale Martinelli , reduci dalla pesante sconfitta di Lavello, sono scesi in campo senza tre pedine del calibro di Fabiano Miraglia, Felice Varisco e Davide Di Cuia, out per squalifica.

Come nelle previsioni alla vigilia,il Montescaglioso vince se pur agevolato dalla superiorita' numerica per l'espulsione di Ziri. Pronti via e al 4' tiro da 25 metri di Grittani ribatte Laginestra. Partita non bella con l' Alto Bradano che riesce ad imbrigliare gli uomini di Martinelli, con un gioco maschio e falloso, infatti dopo la meta' primo tempo, Ziri dell' Alto Bradano viene espulso perche' scalciava a gioco fermo un giocatore del Montescaglioso. Con la superiorita' il Montescaglioso comincia ad essere pericoloso, al 43' Galetta mette al centro per De Lucia, che di poco mette alto. Un minuto dopo ancora De Lucia calcia rasoterra da lontano, Laginestra respinge sui piedi di Galetta che scivola e manda alto prima del fischio per il riposo, punizione di Grittani dalla sinistra palla alzata a campanile, Giasi rimette verso la porta colpendo la traversa, parla che ritorna in area e spazzata dai difensori avversari. Al 47' tiro di Giasi parato da Laginestra. Fraseggio in area che consente a Galetta di calciare e mettere dentro il gol del vantaggio. Al 65' De Lucia intercetta palla, evita un avversario e scarica in rete il raddoppio. Ora diventa un monologo per il Montescaglioso, al 70' Giasi di testa impegna il portiere. 74' Bitondo per Grittani il suo tiro viene parato. 87' tiro di Petruzzo di testa su cross di Tralli, palla fuori. Al' 89' rimpallo in area che favorisce Petruzzo, di controbalzo colpisce la palla ed effettua un pallonetto che si insacca in fondo al sacco per il 3-0 regalando a se stesso una gioia e alla squadra il terzo gol. Continua l'inseguimento alla zona play off distacchi permettendo.
Tabellino 25 giornata: Montescaglioso Calcio - Alto Bradano 3-0
MONTESCAGLIOSO CALCIO:  Cifarell A.,Eletti ( Simmarano),Montemurro, Gambetta,Giasi, De Lucia, Natale, Palazzo (Bitondo), Leccese (Petruzzo),Grittani, Galetta (Tralli). A disp. Cifarelli S.,Pellegrino, Ciccarone. All. Martinelli
ALTO BRADANO: Laginestra, Evangelista, Calabrese, Ziri, Mayer (Ayozie),Mininni, Ferrante,Ahahrr (Chiapparino), Bruscella, De Iacovo (Giordano), Minopoli (Bolsalese), Bozza. A disp. Loguercio. All. Sileo
ARBITRO: Lascaro di Matera ( Santarsia - Iacovino)
RETI: 58' Galetta, 65' De Lucia, 89' Petruzzo.
NOTE: espulso al 32' Ziri

martedì 20 febbraio 2018

Rassegna stampa: Montescaglioso Calcio-Alto Bradano Lunedi 19.02.18 il commento del match del Comunale

Quotidiano
La Nuova
Gazzetta

Gazzetta

L’impegno non basta alla Polisportiva battuta in casa del Tramutola

Nulla da fare per il Montescaglioso che sul campo del forte Tramutola fa quel che puo’, in completa emergenza ,infatti,mancavano,Touchant, Mangia, Carriero, Franco, Mossuti e Bianco,con il giovanissino,Criscuolo, di ruolo attaccante arretrato in difesa per esigenze tattiche ed autore di una buona prestazione. I due veterani Michele Cetera ed Emanuele Tafuno hanno dato sostanza e dignita' alla squadra con una prestazione encomiabile sotto tutti i punti di vista. Alla fine costretti ad arrendersi con il punteggio di 2-0. Non e’riuscita cosi la formazione allenata da Rocco Franco a ripetere la bella vittoria della scorsa settimana, quando in casa aveva superato brillantemente il Montemurro . Nel complesso, la prestazione c’e’ stata – commenta il tecnico Franco -. Abbiamo avuto un buon approcio, ce la siamo giocata alla pari fino alla fine. Il Tramutola e’ una delle squadre piu’ forti del campionato. Insomma non abbiamo giocato peggio della gara col Montemurro sapevamo che non ci attendeva una gara facile e che la sconfitta poteva essere nelle previsioni. Sono altri i punti che abbiamo perso e che mancano all’ appello, come sono altre le partite che ora dobbiamo vincere.
Tabellino 20° giornata: POLISPORTIVA TRAMUTOLA- MONTESCAGLIOSO 2-0

POLISPORTIVA TRAMUTOLA (4-4-2): Molina, V.Abelardo © (Milano 23’st), Fortunato, Tavolaro (Marzano 36’st), Abelardo A., Micucci, La Petina (Falvella 1’st), Molletta G., Molletta D. (Lombardi P. 32’st) , Saccende (Oriolo 37’st) e Ruggiero
A disposizione: Lombardi T., Lombardi P., Milano, Marzano, Oriolo e Falvella
Allenatore: Morena


MONTESCAGLIOSO (4-4-2) : Cifarelli ©,Cetera, Tafuno E., Loschiavo, Criscuolo, Mazzoccoli Leone, Tafuno A., Ditaranto G., Mancino e Ciarfaglia.
A disposizione : Ditaranto R.
Allenatore : Cicorella


ARBITRO: Cecchi di Moliterno
RETI : 4’st Fortunato e 39’st Milano (T).
NOTE: Circa 180 spettatori.
Ammoniti: Tafuno A. (M)
Espulsi: Nessuno
Recuperi: 1’ e 3’
Calci d’Angolo: 6/3
Fuorigioco: 2/1


TRAMUTOLA - Al “Terzella” di Tramutola, è in programma il match tra ASD Polisportiva Tramutola e il Montescaglioso. I montesi sono reduci dalla brillante vittoria di domenica scorsa. Ed hanno un disperato bisogno di fare punti per risollevarsi dalla bassissima classifica. Alle ore 15 in punto, il direttore di gara dice che si può cominciare: la fase iniziale del match è molto confusa, frequenti sono i contrasti a centrocampo e all’ingresso dell’area di rigore montese. Al 6’, La Petina vince un rimpallo ed entra in area dalla destra, la sua conclusione però è troppo debole per poter impensierire capitan Cifarelli, il quale si distende e blocca sicuro la sfera “sul suo palo”. All’ 11’, ancora locali in avanti con Saccende che entra in area di rigore e prova a “girare” al volo con il destro un pallone che viene “spizzato” sopra la traversa in seguito al contrasto di Cetera. I montesi controllano senza grossi affanni la partita.Anzi vanno vicinissimi al vantaggio al 15’: mischia in area di rigore locale, sventata da Molina, il quale respinge con i pugni e ancora provvidenziale deviazione in corner da parte di Abelardo su conclusione pericolosissima e ravvicinata da parte di Ciarfaglia. Arriva al 35’ l’occasione che potrebbe significare vantaggio per i locali: grande progressione di Molletta G. sul versante destro d’attacco, traversone “al bacio” per il solissimo Saccende, il quale posizionato al limite dell’area piccola non riesce ad insaccare spedendo la palla di poco a lato. Prima dell’intervallo ancora tramutolesi vicini al vantaggio,  calcio d’angolo, parabola “tesa” da parte di Molletta G., stacco perentorio da parte di Fortunato e grande riflesso di Cifarelli che “alza” la sfera sfera sopra la traversa. Al termine della prima frazione di gioco, entrambi le porte sono ancora inviolate.Si rientra in campo e al 3’ il Tramutola passa: calcio d’angolo, da parte di Molletta G.Fortunato anticipa tutti di testa, e questa volta Cifarelli può solo raccogliere la sfera alle sue spalle. 1-0. Il Tramutola controlla, gli ospiti contunuano a difendersi ma ora sono sotto nel punteggio, da questo scaturisce una ripresa non particolarmente spettacolare . Al 37’, grande suggerimento in verticale all’altezza del limite dell’area da parte del solito Molletta G., splendido è l’inserimento in anticipo del nuovo entrato Milano, il quale “brucia” Cifarelli,e scaraventa il pallone in rete. 2-0. Non accade più nulla fino al termine.

lunedì 19 febbraio 2018

Eccellenza:Risultati e classifiche dopo la 25ª giornata



Pokerissimo per l'Athena club. E' il momento dei montesi

Cestistica Athena Club al completo
E il pokerissimo è servito. O scala reale, se preferite. Il successo, conquistato col Mottola vale molto di più del secondo posto in classifica. Vale la quinta vittoria consecutiva per i montesi .
Cinque vittorie nelle ultime cinque gare, di cui due fuori casa, espugnando campi difficili come Manduria e San Marzano. La risalita fino al secondo posto in classifica, in coabitazione con Manduria, a sei punti dalla capolista Grottaglie. Il presidente Antonio Soranno può sorridere: Montescaglioso e' entrata di diritto tra le big del girone. Anche il pubblico apprezza: e segue con interesse questa bella realta' praticamente fatta in casa con elementi tutti del posto, nelle ultime gare casalinghe si è andati tranquillamente sopra i 150 spettatori. Il segreto di questo momento magico? Pare scontato o banale, ma non lo è affatto: l’amalgama che si è sviluppato all’interno del gruppo. Il rapporto tra i ragazzi si è rafforzato con il passare del tempo, e i risultati ne sono la dimostrazione più eloquente: la squadra esiste prima di tutto fuori dal campo. È perciò che - quando affrontano le avversarie - sono un tutt’uno: si aiutano vicendevolmente, si sacrificano per il bene del collettivo, si coinvolgono l’un l’altro.
Coach Lino Santarcangelo ruota tutta la squadra, trovando spazio per giovani come Domenico Pio Palazzo e Alessandro Pistoia anche nei momenti chiave dei match. Tutto è agevolato dall’ottimo rendimento della coppia d'oro: Carmine Panarelli solito produttore di quantità: è sceso in campo nonostante qualche acciacco , non c’è verso di tenerlo a riposo e Simone Santarcangelo ragazzo dalle potenzialita ' enormi  che spesso e volentieri viaggiano sopra i venti punti a partita. .
Presidente Antonio Soranno
Partenza sprint per la squadra di Santarcangelo che al 7’ è sul 19-8 costringendo il collega Iacobino a chiamare time out. Il quintetto iniziale si dimostra subito voglioso. La formazione ospite fa fatica ad entrare in partita. Patrinia, Montanaro e Iacobino tentano di ricucire lo strappo, ma l' Athena Club continua a macinare bel gioco con Panarelli e Santarcangelo che si erge a protagonista: prima un’imperiosa schiacciata, poi di un tripla che permettono ai padroni di casa di quasi doppiare gli ospiti: 22-12.
Il secondo quarto si apre con la l ' Athena che tocca il +12(30-18) con la coppia Panarelli e Bitondo che bucano la retina ospite con regolarità. Santarcangelo fa ruotare i suoi e inserisce le seconde linee, Reali giovani promessa biancazzurre, cher ealizzano importanti canestri. Athena perde un po’ di precisione al tiro; con gli ospiti che si portano sul 31-24 e Montanaro e Patrinia interrompono il digiuno di canestri dei mottolesi con delle buone giocate. Montescaglioso risponde subito, e allo scadere Zito fissa il punteggio sul 39- 27.
All’intervallo coach Santarcangelo chiede sostanza e concentrazione. I montesi nonostante un mini parziale di 2- 8 non permetteno alla squadra ospite a colmare il divario troppo ampio per il ribaltone chiesto dal coach ospite. La partita prosegue con i montesi che respingono gli attacchi degli ospiti, mantenendo un vantaggio in doppia cifra. All’ultimo riposo la compagine della Citta' dell' Abbazia è in vantaggio 64-49
Nell’ultimo quarto l'Athena Club,gira col freno a mano tirato,complice l'irruenza ospite,coach Santarcangelo fa ruotare tutta la rosa che segna 12 punti. Gli ospiti rispondono con 22 punti. Non solo l’attacco è protagonista della partita , ma anche la difesa: la squadra riceve il gli applausi tanti quanti un canestro da tre di Santarcangelo Simone . Nelle file biancazzurre della Cestistica Athena club a mettersi in evidenza sono Panarelli,Santarcangelo e Bitondo.
Al suono della sirena i montesi chiudono la partita 81-72 fra gli applausi di un Pala Wojtyla gremito ed  entusiasta nel celebrare la vittoria e confermare il secondo posto e il +4 in classifica dal 3º posto. Prossimo impegno per la compagine biancazzurra sarà la difficile trasferta di domenica pomeriggio a Grottaglie , contro la capolista.
Non nasconde la propria soddisfazione coach Santarcangelo: sono cambiate parecchie cose da quando, all’inizio della stagione, avevamo fatto fatica, quando la squadra faticava ad esprimere il proprio potenziale: “Siamo cresciuti tanto dal punto di vista tecnico, i ragazzi si sono messi davvero in gioco e questo ci ha permesso di evolvere a livello globale. Sono contento soprattutto per chi parte dalla panchina: ognuno si sente coinvolto e partecipa al progetto, chi è in difficoltà viene supportato dal gruppo. Ora cercheremo di centrare la partita contro la capolista Grottaglie in trasferta: finora stiamo rispettando le aspettative, ma sappiamo che a Grottaglie sara' difficile.


Tabellino 14 giornata: ATHENA CLUB MONTESCAGLIOSO -VIRTUS MOTTOLA BASKET 
Parziali: 81-72 (22-12; 39-27; 64-49)
ARBITRI: De Padova DI Taranto e Rotolo di Castellaneta
MONTESCAGLIOSO: Oliva D. 2, Cifarelli F. 4,Matera, Di Primo,4 Cifarelli V.L; 2, Pistoia, Bitondo 14, Panarelli 28, Zito 5, Santarcangelo 20, Delilla 2 .Palazzo D,P.. All. Santarcangelo P.
MOTTOLA:Putignano, Serra,Massaro 10, Barulli,Montanaro 29,Iacobino, De Carlo Tripaldi Patrinia 20. All. Iacobino D.

sabato 17 febbraio 2018

I convocati di Franco per il Tramutola

Il tecnico biancazzurro ha diramato la lista dei giocatori che prenderanno parte alla prossima sfida


Convocati gara del 18.02.18 Tramutola- Montescaglioso

Cifarelli Giovanni
Tafuno Emanuele
Mossuti Giambattista.
Bianco Antonello
Loschiavo Giuseppe
Leone Rocco.
Ditaranto Gianluca
Mazzoccoli Giuseppe
Cetera Michele
Mancino Andrea
Touchant Hicham
Ciarfaglia Francesco
Criscuolo Stefano
Tafuno Antonello
Ditaranto Rocco Luigi

Partenza ore 12.00 Pasticcio

Polisportiva Montescaglioso alla ricerca di punti importanti per la salvezza nella trasfrta di Tramutola



Rinfrancati dalla vittoria contro il Montemurro di domenica scorsa, il Montescaglioso cerca punti pesanti in chiave salvezza, e lo fa senze tre pedine importanti: capitan Carmine Carriero , il trequartista Luigi Mangia e il difensore Giambattista Mossuti.
Riconfermati gli altri otto titolari rispetto alla partita di domenica scorsa.Mister Franco ha caricato i suoi, parlando di una “partita che sarà una battaglia”, a cui il Tramutola “arriva affamato di punti, per accorciare le distanze dalla zona play off”.
All’andata, la Polisportiva pareggio'dentro casa,2-2. La partita sarà diretta dal signor Antonio cecchi, della sezione di Moliterno.

giovedì 15 febbraio 2018

L’impegno non basta alla Vis Severiana Gallitelli Vending in casa del Tuglie


Nulla da fare per il Gallitelli Vending Montescaglioso Vi Severiana Montescaglioso, che sul campo del forte Tuglie fa quel che puo’, ma alla fine e costretto ad arrendersi con il punteggio di 3-0 (25-13, 25-22, 25,22). Non e’riuscita cosi la formazione allenata da Dino Esposito a ripetere la bella impresa della scorsa settimana, quando in casa aveva superato il Barletta. A Tuglie nel primo set non c’e’ praticamente stata partita’, con le padrone di casa andate avanti subito 7-0 e vittoriose comodamente a 13. La reazione delle montesi, che avevano ancora l’opposto Martina Falconieri in condizioni non ottimali, ha portato a vantagi importanti nel secondo set (16-10 e 19-16), poi pero’ una dubbia decisione arbitrale su una battuta avversaria ha condizionato la parte finale del parziale, andato nuovamente alla squadra di casa. Anche il terzo set e’ stato in equilibrio, ma nel finale punto a punto qualche leggerezza di troppo delle ospiti ha consentito alle esperti pugliesi di imporsi a 22. Nel complesso, la prestazione c’e’ stata – commenta il tecnico Esposito -. Abbiamo avuto un approcio sbagliato, non  pervenendo nel primo set, ma poi ce la siamo giocata alla pari fino alla fine. Il Tuglie e’ una delle squadre piu’ forti del campionato, non a caso e’ terza in classifica; noi non abbiamo ricevuto bene, e questo ha pesato parecchio, e poi anche la struttura freddissima ha inciso sulla nostra prestazione. Insomma non abbiamo giocato peggio della gara col Barletta, sapevamo che non ci attendeva una gara facile e che la sconfitta poteva essere nelle previsioni. Sono altri i punti che abbiamo perso e che mancano all’ appello, come sono altre le partite che ora dobbiamo vincere.

Martinelli: La sconfitta e' meritata ma il punteggio eccessivo


Montescaglioso torna a vincere davanti al pubblico amico

Doveva essere vittoria e vittoria e' stata. Il Montescaglioso e' tornato a vincere davanti al pubblico del " Comunale" , con una goleada contro un Montemurro penultimo in classica con una sola lunghezza in meno dei montesi, che pero', non doveva essere sottovalutata. E', infatti, non e' stata presa  sottogamba per nulla portandosi in vantaggio gia' dopo 2' minuti raddoppiando al 30' e chiudendo la gara praticamente dopo i primi 10 minuti del secondo tempo. Mi auguro - ha detto mister Franco a fine gara che con questa vittoria la mia squadra si sblocchi ma sicuramente il campionato e' ancora duro. E' un risultato importante perche riportato contro una diretta concorrente alla salvezza . Bisogna affrontare la prossima gara e siamo in una zona estremamente pericolosa, dobbiamo mantenere la calma.  Certamente questa vittoria ci consente di lavorare con piu' calma.duole, poter osservare che non ci potremo piu' allenare perche siamo costretti a pagare una cifra alta per l'utilizzo del campo. Mi congratulo con i ragazzi. In particolar modo con il quindicenne, Giuseppe Mazzoccoli .Domenica prossima il Montescaglioso e' atteso sul difficile campo del Tramutola, che domenica scorsa ha rimediatouna sconfitta in trasferta a Tursi, e cerchera' di portare a casa un risultato utile per uscire dal pantano della zona play out . Testa bassa, pero' un po' piu' sereni.



martedì 13 febbraio 2018

Vola la Cestistica Athena club , poker e secondo posto!

Ottima prova di Montescaglioso che batte Crispiano.

Un momento di gioco fra le due squadre di Acsi Puglia Lega Jonica
ATHENA CLUB MONTESCAGLIOSO -PALLACANESTRO CRISPIANO 66-55 (14-10; 27-18; 50-34)
ARBITRI: Curri di Locorotondo e Passavanti di Taranto
MONTESCAGLIOSO: Oliva D. 2, Cifarelli F. 4, Matera, Di Primo, Cifarelli V.L; 4, Pistoia, Bitondo 6, Tralli 4, Panarelli 21, Zito, Santarcangelo 22, Delilla. All. Santarcangelo P.
CRISPIANO: Faggianelli 2, Maraffa, Caramia 12, Saracino 8, Marzia 12, Greco 15, Marzello, Bruno 6. All. Solidomo
La Cestistica Athena Club Montescaglioso centra il poker di vittorie consecutive, battendo al PalaWojtyla la malcapitata Pallacanestro Crispiano per 66-55 e raggiundendo la seconda posizione in condominio assieme al Manduria.
Un match rimasto in equilibrio sostanzialmente solo nel primo tempo, perché i padroni di casa spiccano il volo a partire dalla terza frazione. L'avvio di gara è confortante per i ragazzi di coach Santarcangelo, che dal 8-6- del 6' passano al 14-10 con cui va in archivio il quarto d'apertura, con i biancazzurri trascinati in attacco da Simone Santarcangelo (miglior marcatore dell'incontro con 22 punti) e da un Panarelli quasi al 100% dopo alcuni problemi alle dita evidenziati in settimana . I viaggianti non mollano e grazie all'apporto di Greco e al tiro da tre di Marzia rientrano fino a -4 .Bitondo e compagni non restano a guardare e rispondono con la solita moneta, infilando una tripla con Di Primo, che consentono loro di andare negli spogliatoi sul +9 (27-18)
Come detto, la differenza Montescaglioso la fa nel terzo periodo, piazzando un break di 18 a 8, propiziato in buona parte dalla coppia Santarcangelo-Panarelli e da una difesa che limita le bocche da fuoco ospiti, su tutti Vincenzo Zito e Felice Cifarelli. Nell’ultimo quarto di gioco, Montescaglioso raggiungeva il massimo vantaggio (+14) che di fatto chiudeva il match. Forti di 16 lunghezze di vantaggio, i ragazzi della Citta' dei Monasteri amministrano il ritmo e gli ultimi dieci minuti servono solo per le statistiche e a coach Santarcangelo di far ruotare tutta la rosa Negli ultimi minuti di gioco Crispiano dalla lunetta riduceva il passivo sino al 66-55 finale.

Da evidenziare le prestazioni di Simone Santarcangelo e Panarelli, entrambi in doppia cifra. Il +11 finale vale il poker di vittorie, la miglior striscia stagionale di successi dei biancazzurri e una fondamentale iniezione di fiducia in vista della seconda partita casalinga consecutica di febbraio : la sfida contro il Mottola . Ma questa è un’altra storia e se ne riparlera' Domenica 18 febbraio.
“Partita strana, c’era il rischio di complicarsi la vita ed invece siamo sempre rimasti concentrati – ha commentato coach Lino Santarcangelo- Volevamo fare una gara d’attacco, ha cercato di dare spazio a tutti. Adesso ci aspetta una serie di partite difficili. Ma confido nei miei ragazzi perche sanno cosa voglio da loro in campo.

Rassegna stampa: Lavello- Montescaglioso Calcio Lunedi 12.02.18 il commento del match del Pisicchio

Gazzetta
Quotidiano
La Nuova Del Sud 
Gazzetta


E' un Montescaglioso Ingordino


venerdì 9 febbraio 2018

Calcio, Prima categoria: per la Polisportiva Montescaglioso la vittoria è d'obbligo.


Polisportiva Libertas Montescaglioso ad un bivio: contro il Montemurro serve vincere .
Archiviata la sconfitta, arrivata anche questa volta di misura, a Salandra, in vista della gara casalinga contro il Montemurro, attualmente in penultima posizione a 8 punti, uno in meno della Polisportiva, i montesi devono fare bottino pieno.
Mister Franco, dovra' catalizzare le attenzione sulla squadra nonnsoloba livello tecnico, per una gara che è fondamentale per il futuro dei biancazzurri montesi. Unico indisponibile per i montesi il centrocampista Carmine Carriero che difficilmente potrà recuperare da un guaio alla caviglia, oltre al lungodegente Angelo Motola.
Per quanto riguarda gli avversari da sottolineare quasi lo stesso percorso in termini di risultati dei montesi con 2 vittorie e due pareggi mentre i montesi hanno ottenuto un pareggio in piu', all'andata, a Montemurro, fini 1-1. Una squadra il ,Montemurro, che nonostante le difficolta' di questa stagione ancora non ha gettato la spugna e che quindi, farà di tutto, per tornare dalla trasferta sul sintetico del Comunale di viale Kennedy, almeno con un risultato utile.
Per questo il Montescaglioso deve stare attento e cercare assolutamente di non sbagliare questo appuntamento, cosi da riprendere nel migliore dei modi il lungo cammino per la salvezza: montesi fermi a 9 punti, in piena zona retrocessione. Una vittoria distanzierebbe ancor di più una diretta concorrente per la salvezza.
Dietro la squadra montese ci sono appunto Montemurro e Pro Loco Spinoso: le prossime gare non saranno comunque facili, visto che i ragazzi della città dei Monasteri, si prepareranno ad affrontare Tramutola,Viggianello e Atletico Montalbano.
Raffaele Capobianco

giovedì 8 febbraio 2018

Carnevale montese edizione numero 59^ La prima Gran Parata è un successo: boom di presenze e di visualizzazioni sul web

Al via il 4 febbraio il Carnevale Montese.


Quasi sessanta anni e non sentirli. 
Si accendono i riflettori sulla cinquantanovesima edizione del Carnevale Montese, che tra il 4, l’11 e il 13 febbraio celebrerà le sue giornate fatte di colore, ironia graffiante e sapori tradizionali. Il programma dell’edizione 2018 è stato appena definito e, come oramai consuetudine e tradizione, presenta appuntamenti di rilievo. 
“Un grandissimo evento che dà lustro alla nostra città”, ha commentato il vice sindaco Rocco Oliva, vero deus ex machina della manifestazione visto che è stato particolarmente impegnato per garantire la buona riuscita della manifestazione. “Anche quest’anno – ha spiegato Oliva - sono state confermate tre date ed importanti ospiti che attireranno a Montescaglioso numerosi ospiti dai paesi limitrofi”. 
La data iniziale è fissata per domenica 4 febbraio, quando è in programma la sfilata dei carri allegorici e lo spettacolo finale, previsto per le 22 con alcuni dj locali a fare da intrattenitori. 
Il secondo appuntamento, invece, è fissato per domenica 11 febbraio, quando, alla mattina, ci saranno spettacoli vari ed intrattenimento per i più piccini, mentre dal pomeriggio si dipanerà la sfilata e, a seguire, lo spettacolo con Paolo Noise dello Zoo di Radio 105. 
Nella giornata conclusiva, di sicuro la più attesa, quella di martedì 13 febbraio, centinaia di partecipanti sin dalle prime ore della giornata daranno vita al Carnevalone Tradizionale che, “da quest’anno, grazie alla collaborazione tra Amministrazione comunale e Pro Loco, è entrato nel circuito denominato rete dei carnevali lucani e maschere della Lucania a valenza antropologica e culturale. Il circuito – è sempre Oliva a parlare – è costituito dagli 8 carnevali storici lucani, riconosciuti dalla Regione come patrimonio immateriale, ovvero: Montescaglioso, Teana, Satriano, Tricarico, Cirigliano, Aliano, San Mauro Forte e Lavello”. Nel pomeriggio del “martedì grasso”, infine, è in programma anche la parata dei carri allegorici e il gran finale in piazza Roma, con Marvin & Andrea Prezioso in consolle. 
Insomma, tre giornate per festeggiare insieme e, soprattutto, per dare vita ad una tradizione che, da queste parti, non è mai stata così seria e sentita. Quello di Montescaglioso è uno dei carnevali più noti e antichi organizzati in regione e ha una doppia anima: tra i personaggi tipici, infatti, si distinguono il Carnevalone, sua moglie la Quaremma, la quale porta in braccio un pupazzo in fasce, Carnevalicchio, vestito di bianco in contrapposizione alla madre e simbolo del nuovo, e “U’ Fus'”, personificazione della “Parca romana”, figura mitologica che soprassiede al destino dell’uomo. 
Gli abiti dei figuranti sono realizzati con carta, cartoni, stoffe di vestiti non più utilizzati per un carnevale povero, quindi, che ricicla tutto. Una manifestazione nata dalla cultura dei massari e dei braccianti, che prevede che lungo le strade del paese le maschere, da un lato si riconoscano per i colori e la sfrontatezza e, dall’altro, si caratterizzino per il tendere la mano ed esigere anche la più piccola moneta. 
Piero Miolla 

VITTORIA MERITATA PER IL MONTESCAGLIOSO CALCIO


Calcio, Prima categoria: un millenials per la Libertas Montescaglioso

Calcio, Prima categoria: un millenials per la Libertas Montescaglioso


Si ispira a Maurito Icardi e fa della rapidità sotto porta la sua arma migliore. 
Così, Stefano Criscuolo, classe 2001, ha convinto il tecnico della Polisportiva Libertas Montescaglioso, Rocco Franco, a farlo debuttare nel campionato di Prima Categoria. 
L’esordio in prima squadra per Criscuolo è avvenuto nella gara interna contro il Raf Vejanum: nonostante la sconfitta interna per 1-0 con il Raf il giovanissimo attaccante, cresciuto nelle fila della società del presidente Locantore, non ha sfigurato, disputando una buona prova. 
Criscuolo è già da qualche tempo con la prima squadra, con la quale si allena regolarmente e sembra aver convinto mister Franco, coadiuvato dal direttore tecnico Francesco Cicorella, a schierarlo. Anche per non smentire la loro propensione verso i giovani talenti. 
Dopo aver avuto una breve parentesi a Matera, tesserato per una delle società di puro settore giovanile della città dei Sassi, Criscuolo è tornato a casa ed è stato promosso in pianta stabile nel gruppo della prima squadra. 
“Durante questa seconda parte di stagione potrebbe avere altre possibilità per dimostrare il proprio valore”, hanno dichiarato con ottimismo i dirigenti montesi. Lui, che ha tanta passione, fede e amore per i colori della Libertas, in punta di piedi sta conquistando un posto in prima squadra. Un salto di qualità importante per la giovane promessa di Montescaglioso, frutto del lavoro, dell’impegno e della grande determinazione che lo rendono un giocatore instancabile e combattivo su ogni pallone, proprio come ha avuto modo di dimostrare nel corso dello spezzone di partita giocata contro il Raf Vejanum. 
A Montescaglioso, dunque, è nata una stella? Se lo augurano in tanti, dal tecnico ai dirigenti, dallo stesso ragazzo ai suoi familiari, per finire con tutto l’ambiente calcistico, non solo monzese.
Raffaele Capobianco